Prestito agevolato alle imprese: fino a 25.000 euro per pagare le tredicesime ai dipendenti

tredicesime-2011-rc-auto

Post dedicato ad un prodotto di finanziamento a tasso variabile (e molto contenuto) destinato ad aiutare le imprese a pagare la tredicesima mensilità ai propri dipendenti.

I destinatari sono ditte individuali, società di persone e società di capitali, anche neocostituite, iscritte all’Albo degli Artigiani.

Lo scopo è evidentemente quello di gestire con tranquillità la fase finale di un anno, il 2014, parecchio turbolento per le imprese, che nei primi 9 mesi ne ha viste chiudere 61 ogni giorno (sabato e festivi esclusi; dati forniti da un’azienda del gruppo Crif).

L’importo minimo (10.000 euro) e massimo (25.000 euro) erogabile ne fanno un prodotto particolarmente indicato per le microimprese, cioè le aziende che annoverano da 1 a 10 dipendenti, e anche le p.m.i. (fino a 50 unità).

Il prestito viene erogato in un’unica soluzione, con accredito sul conto corrente, e ci saranno poi 6 mesi di tempo per rimborsarlo.

Nel caso in cui l’azienda presenti bilanci deficitari, è probabile che l’istituto di credito richieda la garanzia di un confidi.

Per informazioni in merito al prestito “Tredicesime”, vai alla pagina “Contatti”.

Annunci