Rc Auto: qui casca l’asino!

mulo

La domanda che tutti dovrebbero porsi, prima di scegliere la polizza RC Auto, è la seguente: mi interessa pagare il meno possibile oppure mi interessa essere rimborsato in caso di incidente? Perchè dalla risposta a questo interrogativo dipenderà la scelta dell’assicurazione a cui affidarsi.

Se l’obiettivo è pagare il meno possibile, la strada più corta è quella di sottoscrivere la Responsabilità Civile Auto con una delle numerose compagnie online, quasi sempre più economiche rispetto alle assicurazioni tradizionali. Ma come si dice.. qui casca l’asino!

Già, perchè spesso si pensa che le Rc Auto, essendo polizze obbligatorie per legge, siano tutte uguali, cioè diano una garanzia minima uguale per tutti, ma non è così.

Senza scendere nei dettagli, vi do un piccolo suggerimento: prima di rinnovare la vostra Rc Auto, andatevi a leggere il Fascicolo Informativo (lo so, è una scocciatura, ma in caso di incidente può cambiare la vita), più precisamente cercate la voce “Rivalsa”. Se la vostra compagnia rinuncia al diritto di rivalsa, potete salire in auto tranquilli, perchè in caso di sinistro siete tutelati. Se al contrario la compagnia “ha diritto di esercitare la rivalsa nei confronti dell’assicurato per il recupero delle somme pagate”, è giusto che vi preoccupiate, perchè ci saranno parecchie situazioni in cui l’assicuratore non pagherà (o meglio, lo farà e poi avrà diritto di chiedervi indietro i soldi).

Questi i casi statisticamente più frequenti, in cui scatta il diritto alla rivalsa:

  1. trasgressioni gravi al Codice della Strada, come ad esempio montare gomme lisce o comunque non conformi;
  2. un passeggero apre lo sportello durante la sosta e causa un danno a un motociclista che sopraggiunge;
  3. passeggeri (anche posteriori) senza cintura di sicurezza subiscono danni fisici a seguito di incidente per responsabilità del conducente;
  4. il conducente guida in stato di ebbrezza con tasso alcolemico eccedente 0,5 g/l (può bastare un bicchiere di vino) e provoca un incidente stradale;
  5. circolazione con patente scaduta o senza patente;
  6. circolazione con revisione scaduta.

L’elenco sarebbe lungo e non è mia intenzione dilungarmi su altri esempio. Vi basti sapere che se una polizza costa 100 euro in meno rispetto ad un’altra, spesso c’è un motivo.

Per informazioni o preventivi Rc Auto, vai alla pagina Contatti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...