Conviene chiedere un prestito per chiudere il fido della banca?

state-of-the-small-business-loans

Cos’è un prestito personale e cosa un fido, ogni lettore dovrebbe saperlo.

Ipotizziamo quindi di avere una linea di credito di 5.000 euro, ben utilizzato (dai 3.000 ai 4.000 euro al mese) e con una spesa di gestione annua di circa 500 euro (tra interessi e oneri vari).

Se chiedessimo un prestito di 5.000 euro in 48 rate (4 anni) e ci venisse accordato, riporteremmo d’emblée il conto corrente in attivo, elimineremmo le commissioni trimestrali legate al fido, ma d’altra parte inizieremmo a pagare alla banca una rata mensile e nuovi interessi (facciamo finta che 5.000 euro in 4 anni diano vita ad una rata di 130 euro al mese, per un ammontare complessivo di 1.240 euro di interessi). Ci conviene?

LA RISPOSTA E’ NO, se pensiamo che la situazione sia temporanea e che cancelleremo il segno meno dal conto corrente nell’arco di un anno o due. Se infatti il fido ci costa 500  euro all’anno di media, in 2 anni spenderemo al massimo 1.000 euro, cioè meno rispetto ad un finanziamento ex novo.

LA RISPOSTA E’ SI, cioè è vantaggioso contrarre un prestito (e con esso chiudere il fido) se crediamo che il rientro dallo scoperto di conto andrà per le lunghe, dai 3 anni in su. A quel punto, infatti, gli interessi che pagheremo sul fido saranno superiori a quelli che invece avremmo pagato con un credito a rate.

A volte non è semplice prevedere per quanto tempo si starà in rosso, ecco quindi alcune domande utili che ci si può porre per dipanare la matassa e individuare la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

  • Da quanto tempo (settimane, mesi o addirittura anni) il conto corrente “pesca” nel fido? Chiaramente più lungo è il periodo, più è urgente valutare la conversione di questa linea di credito in prestito (o mutuo per importi rilevanti);
  • Ci sono entrate di una certa rilevanza in vista? Se all’orizzonte non compare nulla, è difficile che ci si riesca a rialzare senza una leva finanziaria come il prestito;
  • Di solito quanta parte di fido si utilizza? Se ci sono forti oscillazioni, ecco che la linea di credito è preziosa alleata, se invece la spia (per usare una metafora automobilistica) è costantemente accesa sulla riserva, ecco che occorre metterci mano.

Se hai una linea di credito accesa e/o uno o più prestiti in corso, e ti interessa una valutazione sulla tua situazione debitoria, vai alla pagina Contatti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...