Legge di Stabilità 2015: per qualche euro in più, famiglie e imprese potranno sospendere il mutuo

2177img1

“Al fine di consentire di allungare il piano di ammortamento dei mutui e dei finanziamenti per le famiglie e le micro, piccole e medie imprese individuate dalla raccomandazione 2003/361/CE della Commissione, del 6 maggio 2003, il Ministero dell’economia e delle finanze e il Ministero dello sviluppo economico, entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge e previo accordo con l’Associazione bancaria italiana e con le associazioni dei rappresentanti delle imprese e dei consumatori, concordano, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica, tutte le misure necessarie al fine di sospendere il pagamento della quota capitale delle rate per gli anni dal 2015 al 2017″.

Quello che avete appena letto è il testo integrale del comma 246 della Legge di Stabilità 2015, pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 29 dicembre.

Poco da aggiungere, se non:

  • il nome dell’onorevole che, in Commissione Bilancio della Camera, propose questo emendamento alla Legge di Stabilità: si tratta di Francesco Cariello del Movimento 5 Stelle (nella foto);
  •  i 90 giorni dall’entrata in vigore della Legge di Stabilità si contano a partire dal 1° gennaio 2015, quindi le misure necessarie per sospendere il pagamento della quota capitale sono attese entro il 31 marzo 2015.
  • la sospensione riguarderà solo una parte della rata del mutuo, cioè quella relativa alla quota capitale, mentre la quota interessi sarà comunque da versare all’istituto di credito.

Chi ci guadagna? Tutti e nessuno. Le famiglie e le imprese mettono sul piatto 3 anni di interessi aggiuntivi (perché la scadenza del mutuo slitterà di 36 mesi) e ottengono in cambio 3 anni senza quota capitale (dal 2015 al 2017). Le banche, dal canto loro, posticipano il rientro del capitale prestato ma si fanno evidentemente pagare questo beneficio. L’operazione è quindi consigliabile a chi (famiglia o impresa che sia) si trova col fiato corto.

Infine, per chi fosse interessato alla lettura dell’intera Legge di Stabilità, ecco il link diretto alla Gazzetta Ufficiale (clicca qui).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...