Rc professionali obbligatorie da agosto 2013: affidarsi a un broker o andare in agenzia?

Entro il mese di agosto tutti i professionisti che operano in Italia sono obbligati a munirsi di una copertura assicurativa a tutela del cliente. Questo dice il decreto (di cui riporto l’articolo 5) sulla “Riforma degli ordinamenti Professionali” approvato in data 3 agosto 2012 dal Consiglio dei Ministri.

Immagine

Art. 5

(Obbligo di assicurazione)

1.  Il professionista è tenuto a stipulare, anche per il tramite di convenzioni collettive negoziate dai consigli nazionali e dagli enti previdenziali dei professionisti, idonea assicurazione per i danni derivanti al cliente dall’esercizio dell’attività professionale, comprese le attività di custodia di documenti e valori ricevuti dal cliente stesso. Il professionista deve rendere noti al cliente, al momento dell’assunzione dell’incarico, gli estremi della polizza professionale, il relativo massimale e ogni variazione successiva.

2. La violazione della disposizione di cui al comma 1 costituisce illecito disciplinare.

3. Al fine di consentire la negoziazione delle convenzioni collettive di cui al comma 1, l’obbligo di assicurazione di cui al presente articolo acquista efficacia decorsi dodici mesi dall’entrata in vigore del presente decreto.

Per stipulare una polizza RC professionale é consigliabile rivolgersi ad un broker, come recita il titolo, o ad un agente assicurativo (Generali, Allianz, ecc.)?

Domanda tendenziosa, visto il lavoro che svolgo (broker per conto di Bridge Insurance), ma utile a definire la differenza tra queste due figure professionali:

  • Il BROKER rappresenta il cliente
  • L’AGENTE rappresenta la compagnia assicurativa

Sono quindi due lavori differenti. Al broker viene conferito un incarico e in base a questo consulta più compagnie al fine di trovare la soluzione migliore.

L’agente persegue gli stessi obiettivi, naturalmente restando all’interno del proprio “cortile”, cioè della gamma prodotti offerta dalla propria azienda.

Ed ora, buona scelta.

Annunci

Un pensiero su “Rc professionali obbligatorie da agosto 2013: affidarsi a un broker o andare in agenzia?

  1. Pingback: Rc Capofamiglia: minima spesa, massima resa | Il punto di Vesta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...