Mutui prima casa: Banca di Imola gioca a Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato

Chi non ricorda “Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato”? Nel film del 1971, diretto da Mel Stuart, il proprietario di una fabbrica di dolci bandiva un concorso, e i cinque bambini che avrebbero trovato il biglietto d’oro nelle barrette di cioccolato da lui prodotte sarebbero potuti entrare nella sua favolosa fabbrica per scoprirne i segreti. Più o meno ciò che accadrà nelle prossime settimane in Banca di Imola.

Gene Wilder nella strepitosa interpretazione di Willy Wonka

Gene Wilder nella strepitosa interpretazione di Willy Wonka

“La collaborazione fra la Banca di Imola e la Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna – recita la notizia comparsa sul sito dell’istituto di credito – si estrinseca nella messa a disposizione, da parte della Banca di Imola, di un plafond di 5 milioni di euro per la concessione di mutui ad un tasso particolarmente agevolato, mentre la Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna si accollerà una quota degli interessi a carico dei mutuatari, che abbatterà la rata del prestito per 5 anni”.

Tutto vero, per carità. Il tasso del finanziamento sarà infatti fisso per i primi cinque anni al 3.95%, dopodiché il mutuatario avrà la possibilità di optare alla scadenza del 5° anno: a) ad un tasso fisso per ulteriori 5 anni, pari all’Irs a 5 anni e maggiorato di 2.40 punti di spread; b) ad un tasso variabile pari all’Euribor a 6 mesi maggiorato di 2.40 punti di spread.

Inoltre la Fondazione ravennate interverrà con cadenza semestrale 30 giugno e 31 dicembre con una agevolazione a favore del mutuatario nel pagamento degli interessi, accollandosi per la durata di anni 5 una quota che abbatte il tasso globale di un punto percentuale annuo.

Insomma, un mutuo coi controfiocchi. Ma c’è un “però”. Vi siete chiesti quante agenzie di Banca di Imola sono presenti sul territorio? Ve lo diciamo noi: 45 (clicca qui per visionare l’elenco completo). Ciò significa che mediamente ogni sportello avrà disponibile un budget di 111.000 euro. Considerando che l’importo medio di un mutuo prima casa (dato di Ottobre 2012) è di 127.000 euro, significa che ogni agenzia Banca di Imola liquiderà poco meno di 1 mutuo a testa. Wow..

“La Banca di Imola e la Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, ancora una volta, si dimostrano attente e sensibili alle istanze delle fasce più deboli aiutando concretamente le Famiglie e le giovani coppie a realizzare il loro sogno dell’acquisto della prima casa”: si chiude con queste parole il comunicato presente sul sito della banca (clicca qui per leggerlo in versione integrale).

E voi che state acquistando casa, siete già andati in Banca di Imola? Se non lo avete ancora fatto vi conviene affrettarvi, potreste essere fortunati come il piccolo Charlie (il vero protagonista di Willy Wonka) e pescare dal mazzo il mutuo agevolato!

Le domande per la concessione del contributo dovranno essere presentate entro il 31 marzo 2013.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...