E tu, che “driver” usi per fare i mutui? 5 semplici passi per ottenere dalle banche qualche “sì” in più

i-migliori-programmi-per-aggiornare-i-driver_57bf0d5e4db075e2882b3084dd3542a8

Da sempre il mese di luglio, al pari di dicembre, è quello in cui le agenzie immobiliari e le imprese di costruzione raccolgono il frutto del loro lavoro, andando a rogito più frequentemente rispetto agli altri mesi dell’anno.

Sarà così anche quest’anno?

I dati che ci arrivano dall’Agenzia del Territorio non sono incoraggianti (-17,8% nel primo trimestre 2012, clicca qui per consultare i dati), ma una via d’uscita potrebbe esserci.

Secondo un’indagine di Tecnoborsa, presentata la settimana scorsa presso la Camera di Commercio di Roma, il 50% delle compravendite immobiliari non va in porto perché le famiglie italiane non riescono a ottenere un mutuo.

Visto che mi piace vedere il bicchiere mezzo vuoto – per riempirlo, naturalmente -, mi permetto di fornire 5 piccoli suggerimenti al fine di innalzare il numero di clienti finanziabili e quindi delle compravendite:

  1. Ogni agenzia immobiliare dovrebbe dotarsi di un “driver” (per usare un termine informatico) che sappia “pilotare” il cliente acquirente verso l’istituto di credito giusto: questo driver è l’agente in attività finanziaria o il mediatore creditizio;
  2. Come scegliere questo “driver”? O lo si sceglie in base alla società per la quale opera oppure lo si sceglie in base ai risultati che (ci attendiamo) conseguirà;
  3. E’ fondamentale avere un referente principale (a cui sottoporre tutte le situazioni finanziarie che si presentano quotidianamente) e un professionista da tenere “in panchina” e da chiamare in causa quando il referente “titolare” non è in grado di deliberare positivamente la pratica: è bene ricordare che in ogni Regione ci sono migliaia di sportelli bancari (3.515 in Emilia Romagna e 2.553 in Toscana, tanto per fare qualche esempio) e ogni società di mediazione creditizia ne rappresenta solo una piccola parte;
  4. Il controllo non è delegabile. A cadenza mensile o trimestrale (a seconda del volume d’affari dell’agenzia) occorre misurare i risultati del nostro partner finanziario: se ha perfezionato il 50% delle pratiche che gli abbiamo presentato, è un consulente in linea con il mercato; se invece è sopra o sotto questa soglia sarà più bravo (e quindi da tenere stretto) o meno bravo (e quindi da mettere educatamente alla porta) rispetto alla media di mercato;
  5. Quando vi scade l’assicurazione per l’auto, chi è solito richiedere qualche preventivo prima di rinnovarla? Bene, se questa procedura viene seguita per polizze da 500-1.000 euro, perché non suggerire ai nostri clienti di fare la stessa cosa al momento della scelta del mutuo? Aiutiamo i clienti a ragionare (specialmente quando ci dicono: “ho già la mia banca”, quasi come fossero loro i banchieri..), in modo che comprendano che un parere (qualificato) oggi potrebbe fare risparmiare tanti soldi domani.

In conclusione, se il mercato immobiliare è fermo principalmente per colpa dei mutui, ben vengano le innovazioni di cui si fa un gran parlare (nuovi portali immobiliari, MLS, home staging, home warranty e chi più ne ha più ne metta), ma la soluzione va comunque ricercata in ambito finanziario.

Consiglio pratico: tirare fuori dal cassetto le proposte e/o i preliminari d’acquisto scaduti a causa del mutuo e rivolgetevi ad uno dei professionisti che finora avete tenuto in panchina: l’unico “rischio” che correte è quello di vendere qualche immobile in più.

Annunci

2 pensieri su “E tu, che “driver” usi per fare i mutui? 5 semplici passi per ottenere dalle banche qualche “sì” in più

  1. Vorrei essere contattato dal dott. Valgimigli Grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...